Cos’è il Counseling


“Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.

Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento.
E’ un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici. Si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi e istituzioni. Il counseling può essere erogato in vari ambiti, quali privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale”.

Definizione ufficiale di counseling dell’associazione professionale di categoria AssoCounseling.

In che modo può essere utile il counseling?

  • Per migliorare la propria autostima
  • Per incrementare le proprie competenze relazionali e comunicative nell’ambito personale e professionale
  • Per affrontare i cambiamenti della vita (ad esempio: convivenza/matrimonio, nascita dei figli, traslochi, trasferimenti, etc.)
  • Per un maggior benessere personale ed una migliore qualità di vita
  • Per migliorare la propria intelligenza emotiva e gestire i conflitti
  • Per orientarsi, ri-orientarsi e/o prendere decisioni con maggior chiarezza, anche dal punto di vista lavorativo e professionale
  • Per migliorare la conoscenza e la consapevolezza di sé
  • Per affrontare periodi di momentanea difficoltà e disagio (come, per esempio, separazioni, lutti, malattie, etc.)
  • Per contattare e sviluppare le proprie risorse, verso l’autorealizzazione

Chi è il counselor?

Il Counselor è una nuova figura professionale che, attraverso le proprie conoscenze e competenze, è in grado di facilitare il processo di cambiamento, accompagnando le persone nella soluzione delle loro problematiche.
Il counselor (o counsellor) professionista è un esperto della relazione d’aiuto, da molto tempo presente nei paesi anglo-sassoni che negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più anche in Italia.
Lavorare come counselor è una grande opportunità in questo particolare momento storico.

Tecniche di Counseling

La scuola Kor-es counseling utilizza tecniche espressivo-corporee al fine di promuovere e sviluppare abilità e competenze come, ad esempio, empatia, contatto con sé e ascolto dell’altro, congruenza, consapevolezza corporea, sospensione del giudizio, ecc. durante il corso verrà utilizzata una metodologia didattica incentrata prevalentemente sulle attività esperienziali, affiancate dalle lezioni teoriche.
In particolare, la formazione teorica verrà svolta attraverso lezioni frontali arricchite dall’interazione all’interno del gruppo e con i docenti.
La formazione pratica avverrà tramite: attività esperienziali con l’utilizzo dei diversi linguaggi espressivi (danza, teatro, arte, narrazione) e lavoro corporeo ad indirizzo bioenergetico; triplette counselor-cliente-osservatore, supervisionate dai tutor e/o dai docenti; discussioni di casi; lavori di gruppo; simulate, giochi e role playing.

Specializzazioni del Counseling

I modelli teorici di riferimento sono numerosi, a partire da Carl Rogers si sono sviluppati vari indirizzi metodologici e si sono moltiplicati gli ambiti di intervento del Counseling.
Nella nostro corso triennale diamo la possibilità all’allievo di conoscere  diversi modelli teorici e di integrarli,  e cerchiamo di formarli ai diversi ambiti di applicazione.